venerdì 17 ottobre 2014

Dieci modi infallibili per stare sul cazzo ai propri lettori

  1. Utilizzare un linguaggio considerato volgare;
  2. non prestarsi alla pratica dei commenti di scambio;
  3. stroncare brutalmente i manoscritti che ti vengono inviati "per ottenere un parere imparziale";
  4. prendere per il culo le abitudini tipiche della gente che ti segue;
  5. non cliccare "mi piace" al trentaquattresimo invito da parte di un tuo lettore;
  6. non trascorrere giornate intere cliccando "retweet" sotto ogni boiata;
  7. dichiarare apertamente il proprio disprezzo verso un gruppo sociale;
  8. rifiutare un guest post;
  9. non accettare richieste di amicizia da Pinco "Scrittore" Pallino;
  10. stroncare libri e poi pubblicarne uno.

giovedì 16 ottobre 2014

Assaggino

Il mio dormiveglia venne interrotto quando Scaramuzzi, passato per la consegna della posta, lanciò verso di me una piccola busta da lettera bianca che mi colpì sulla fronte. La osservai. Il mittente era il famoso editore inglese Master&Geppett, uno dei tanti a cui avevo inviato il mio manoscritto sulla manutenzione delle piscine. La lettera, tradotta, diceva più o meno questo:

Dear Mr Panozzo,


abbiamo preso visione della copia del Suo manuale per la pulizia delle piscine "Clora & Godi" che ci ha cortesemente inviato. Dobbiamo riconoscere con estremo rammarico che la Sua opera non si limita a risultare del tutto incompatibile con il nostro catalogo, ma infonde un profondo disappunto nel lettore.

Per esempio, ci ha lasciati oltremodo sconcertati il Suo dissuadere il lettore da un uso improprio dell'acido cloridrico ammettendo di averlo utilizzato "per uno scherzo da prete" al Suo amministratore di condominio. Discutibili anche le continue allusioni sessuali e ancor più il capitolo conclusivo, intitolato "come fare invidia al bagnino", nel quale illustra addirittura i luoghi più sicuri dove appartarsi con la vacanziera di turno.

Data la Sua naturale vocazione per il trash e lo splatter, evidenziata da frasi quali "preferisco Micostop in quanto, come è stato dimostrato, uccide i batteri lentamente, dopo avergli inferto atroci sofferenze" o ancor meglio da "sorrisi guardando il calcare schiumare[...]quel lurido bastardo meritava di sciogliersi nell'acido", Le consigliamo vivamente di cimentarsi nella narrativa di tal genere.

I nostri migliori auguri per il Suo futuro professionale.

Spencer T. Reynolds


L'ultimo tizzone di autostima ancora ardente in me si spense precipitando nello sporco cesso dell'abulia.
«Allora, Piero, buone notizie?» chiese Scaramuzzi, dandomi una pacca sulla spalla.
«Notizie...» risposi, allontanandomi.

(Tratto da "La Notte dei Truzzi")

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...