Come realizzare un booktrailer di successo

Qualcuno li ha mai provati?

 

Considerato il fatto che a nessun editore al mondo salterà in mente di cagarsi il vostro libro (perlomeno gratuitamente) sappiate che la vostra autopromozione non può prescindere da un booktrailer che faccia cagare almeno quanto l’opera in questione. Ordunque, armatevi di buona volontà e di un’oretta scarsa del vostro prezioso tempo libero e prendete nota dei consigli di questa guida.

Mucciaccia mode [ON] OFF
Ecco l’occorrente per realizzare un booktrailer di successo:
  • un programma per la creazione di video (Moviemaker o affini);
  • qualche spezzone di film dello stesso genere del vostro libro;
  • una traccia audio sputtanatissima.

 

Al lavoro!
  • Selezionate le scene da inserire nel video;
  • alternate frasi alla cazzo alle immagini;
  • piazzate, all’inizio o alla fine del video, uno zoom in della copertina che renda l’idea di come state sbattendo il libro in faccia alla gente;
  • abbondate di dissolvenze verso il nero: sono le più suggestive;
  • se volete leggere un passo del vostro libro ma avete problemi di pronuncia con sette-otto consonanti, utilizzate un sintetizzatore vocale;
  • la colonna sonora non deve avere parti cantate in italiano: lo spettatore potrebbe rendersi conto che non c’entra nulla con la storia che avete scritto;
  • concludete con una domanda (ad es.: riuscirà Amanda a praticare una fellatio a Tom?);
  • fate del vostro peggio, come sempre.

 

Importante:
 
Se il vostro è un libro sentimentale, nel trailer deve esserci almeno una pomiciata. Nel caso di un libro erotico, che ci siano almeno 15 secondi di gente sudata che ansima come se fosse in un treno regionale a ferragosto..
Per presentare un romanzo fantasy potete scopiazzare le animazioni di un videogioco a caso.
Se non riuscite a trovare degli spezzoni di film, raccattate delle immagini a caso nel web e applicate i primi effetti che vi vengono in mente: zoom, scorrimento a destra o a sinistra, posterizzazione. Insomma, animatela in qualche modo.
Gente che ce l’hanno fatta
 
Trailer presi così, a caso (non conosco né gli autori né i libri a cui si riferiscono):
 



Pronti per realizzare il peggior booktrailer di sempre?

21 Commenti

  1. "Nella notte di mezza estate mi ritrovai a balzellare su di una linea sottile che i due mondi separava…", in effetti ha qualcosa di familiare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here