venerdì 30 maggio 2014

Racconti di merda 2014: la Giuria ha deciso

Cari Visitor,

la Giuria ha deciso. Abbiamo i vincitori del concorso. Domenica pubblicheremo il racconto di merda che ha ottenuto il terzo posto, aggiudicandosi un prestigioso premio raccattato da un bidone della spazzatura.

Martedì sarà il turno del secondo classificato, che riceverà in premio un oggetto acquistato dal più becero mercatino dell'usato.

E infine, giovedì 5 giugno, avrete l'onore e il piacere di sorbirvi il racconto di merda per eccellenza, quello che premieremo con il mitico portabanana.

Ricordiamo che il verdetto della Giuria è sindacabilissimo, quindi potrete contestare le nostre scelte e insultarci nel modo che riterrete più opportuno.

Stay tuned, stay Obbrobbrio.

mercoledì 14 maggio 2014

Racconti di merda 2014: qualche aggiornamento


Cari Visitor,

molti di voi (per la verità due o tre) ci chiedono quando saranno annunciati i nomi dei vincitori del concorso. La verità è che abbiamo ricevuto racconti davvero osceni, e sarà piuttosto difficile decretare quale sarà il peggiore tra tutti.

Qualcuno non ha rispettato i requisiti fondamentali, qualcun altro non ha capito un cazzo di cosa sia un deus ex machina.  Tutto sommato non possiamo fargliene un torto, anzi: l'imperativo di uno scrittore di merda dev'essere ignorare.

Non ce la sentiamo di comunicare una data precisa, ma con buone probabilità la fumata bianca non si farà attendere a lungo.

Nell'attesa, potreste dedicarvi a una delle seguenti attività:

  • iscrivervi a "Comunione e Liberazione"
  • sbrinare quel cesso del vostro congelatore
  • tagliarvi i peli del naso
  • cercare su Ansa.it un articolo di cronaca che sembri scritto da un giornalista
  • invidiare i cittadini del Colorado che, pur non ricevendo l'equivalente di 80 euro in più in busta paga, potranno fumarsi liberamente una cannetta alla faccia di Giovanardi.
A proposito, cercate un altro bagno nelle prossime ore: la Giuria di Racconti di merda è riunita nella più riunente delle riunioni.

A presto, lerci.

venerdì 9 maggio 2014

La ricerca della pubblicità

Che senso ha impegnarsi per sconfiggere l'analfabetismo se i potenziali lettori non verranno mai a sapere della tua esistenza?
Essere preparati non aiuta a vendere copie quanto può farlo il buon vecchio spam.
Tra il tuo ridicolo anonimato e un marketing  di successo c'è un grosso scoglio, imponente, spesso insormontabile. Tale ostacolo si chiama dignità. Dovrai liberartene al più presto se vorrai ritagliarti un posticino su cui posare stuoia e chiappone in quell'affollatissima spiaggia rovente chiamata mercato editoriale.

lunedì 5 maggio 2014

Dieci consigli infallibili per scrivere un libro di merda

Un Mattone forato a giunto continuo in laterizio

  1. Non pensarci troppo e metti giù la prima trama che ti viene in mente;
  2. cerca di lasciare a bocca aperta il lettore con una prosa aulica;
  3. fai parlare i personaggi come dei coglioni, o come i protagonisti di una qualsivoglia fiction italiana;
  4. se non sai come venire fuori da una situazione, lascia che il protagonista si renda conto di aver sognato tutto;
  5. ecologia: ricicla tutto il riciclabile. Stip ca truv, diceva mia nonna;
  6. impara a descrivere le abitazioni studiando i cataloghi Tecnocasa;
  7. dai alla tua opera un titolo che contenga una preposizione, meglio se articolata;
  8. usa aggettivi e sostantivi generici: i lettori amano immaginare case enormi e donne bellissime;
  9. se un personaggio del tuo romanzo è gay, rendilo un arredatore d'interni;
  10. ricorda che la differenza tra erotico e porno consiste nel fatto che, nel primo caso, nessuno viene sulla faccia di qualcun altro.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...