mercoledì 28 agosto 2013

Dietro le linee nemiche


Cari Visitor,

se neanche la lunga attesa dopo l'ultimo post è servita a farvi dimenticare questo blog, il materiale che io e la mia collaboratrice Dott.ssa De Pedantis stiamo per diffondere si rivelerà il deterrente definitivo.

Ebbene, stiamo per iniziare una lunga e rischiosa ricerca sociale che ci porterà a sporcarci le mani nei bassifondi della rete, per conoscere personaggi davvero poco raccomandabili. Tale impegno ci garantirà un premio Nobel e un paio di apparizioni in "Porta a Porta", sulla poltroncina di Crepet.

Il primo passo sarà lo studio di un soggetto che prolifera nel sottobosco di chat e social network: il morto di figa.

Per studiarlo avremo bisogno di un'esca umana e di un paio di collant. Per quale motivo? Lo scoprirete presto.

PS: Weber ci fa una pippa.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...